Thursday, 29 July 2021
Prestiti e Finanziamenti

Mercati finanziari: possibili rischi secondo TaoTrade

Il trading in Contratti Finanziari è ad alto rischio e notevolmente speculativo, quindi non idoneo a tutti gli utenti, ma solamente per quella categoria di investitori che:

  • conoscono e decidono di assumersi i rischi economici, legali e tutto che concerne

  • considerando la loro effettiva situazione e risorse finanziarie personali, gli obblighi e lo stile di vita, hanno le possibilità economiche per poter far fronte eventualmente alla perdita totale del loro investimento

  • avere le giuste conoscenze di ciò che riguarda i CFD trading, i mercati e le attività sottostanti.

Tutto questo perché la Società non fornisce al cliente nessuna consulenza riguardante i CFD e tutto ciò che interessa ogni possibile raccomandazione dell'investimento effettuato o da effettuare.

Detto questo, quindi, se un determinato cliente non è consapevole dei rischi a cui va incontro è utile che consulti un consulente finanziario autonomo.

TaoTrade è un broker disciplinato dalla CONSOB e da vari altri enti di controllo relativi ai paesi dove questo intermediario svolge i suoi servizi, non ha una sola licenza operativa ma diverse.

Indebitamento e leva finanziaria

Le operazioni di transazione di valute estere e ogni servizio finanziario ad esse correlate sono esposte ad un alto livello di rischio.

Il valore marginale iniziale può essere limitato, in rapporto al valore della valuta estera, in tal modo si rendono le transazioni soggette a gearing o dotate di leva.

Più nel dettaglio si può definire che la leva è una somma di denaro in prestito che il broker mette a disposizione dell'investitore dandogli così l'opportunità di fare trading con un capitale maggiore rispetto a quello originariamente depositato sul conto.

Anche se la leva permette di guadagnare di più ha anche degli aspetti negativi, poiché nello stesso modo in cui può portare a dei profitti genera anche delle probabili perdite.

In tal modo se in quel momento il mercato si muove a sfavore del Cliente o in caso le possibilità di rischio sono aumentare, quest'ultimo è di sicuro invitato a depositare altro denaro in modo da continuare a mantenere la sua posizione.

Inoltre, collocare determinati ordini come stop-loss e stop-limit, finalizzati a limitare il rischio di perdita per determinati capitali, può non essere sufficiente considerato che i mercati non autorizzano l'esecuzione di tali ordini, come può succedere in caso di mancanza di liquidità.

Quindi si tratta di ordini che non offrono nessuna garanzia davanti ad una perdita parziale o totale del capitale.

Volatilità

Vari strumenti finanziari derivati sono sottoposti a quotazione per un ampio intervallo di tempo al giorno, con oscillanti movimenti di prezzi.

Il valore degli strumenti finanziari derivati è dipendente dall'asset a cui essi stessi si riferiscono, tale prezzo può oscillare velocemente determinando eventi imprevedibili o variazioni delle condizioni, nessuna di queste situazioni può essere gestita né dal Cliente né dalla Società.

Margine

Tale aspetto interessa la presa di atto da parte del cliente che decide di accettare, in modo del tutto indipendente dalle informazioni che possono essere comunicate dalla Società, che il valore degli strumenti finanziari può oscillare dal basso verso l'alto, rischiando di perdere tutto il valore dell'investimento.

Ciò dipende dal sistema di margine che viene applicato a tale operazione, che richiede un deposito più o meno modesto in maniera tale che un qualsiasi movimento anche piccolo nel mercato non può determinare per il Cliente un effetto sproporzionato e drastico sulla sua posizione.

Se il mercato presenta un movimento a favore del Cliente, egli ottiene un guadagno, se invece avviene anche un minimo movimento a suo sfavore, può non soltanto subire la perdita del capitale depositato ma anche quello di una probabile somma aggiunta in un secondo momento.

Liquidità

Parte delle attività sottostanti non sono subito convertite in liquidità, conseguenza della diminuzione della domanda per l'asset. In tal modo il Cliente è messo nella situazione scomoda di non poter essere informato sul reale valore delle attività sottostanti oltre all'entità dei possibili rischi ad essi collegati.

La liquidità è una delle cose principali che TaoTrade vuole farti considerare.

Contratti per differenza

Il CDF sono operazioni spot non consegnabili a disposizione per negoziare con le Società e consentano di trarre profitto sulle possibili variazioni del petrolio greggio, argento, oro, futures su materie prime, indici monetari, titoli singoli, valute e tutte le altre attività a discrezione della Società.

Quindi, ricapitolando, se il movimento dell'asset si presenta a favore del Cliente, si può ottenere un profitto, al contrario invece si va incontro a rischio di perdita, comprese sperse aggiuntive di commissione e accessorie. Da quanto detto fino a qui, si può dedurre che è bene per un Cliente di non entrare in CFD se non vuole accollarsi tutti gli svantaggi che ne derivano, oltre ad essere a conoscenza che nei contratti per differenza le transazioni possono anche essere soggetti ad una potenziale passività.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi