Wednesday, 28 October 2020
Investimenti

Fortissio è una truffa o affidabile? La nostra recensione aggiornata

Il trading online sta diventando una realtà sempre più presente, a cui si dedicano molti italiani che sono in cerca di una fonte di guadano alternativa. Ovvio, allora, che il mondo del trading iniziasse ad attirare l'attenzione delle autorità che hanno introdotto nuove norme che sono destinate a regolamentare la denuncia dei proventi provenienti dal trading online. Ovviamente, però, è indispensabile avere a propria disposizione una buona piattaforma di trading per essere sicuri di affidarsi ad un operatore serio. Un nome di riferimento in tal senso è quello della piattaforma Fortissio: ecco come vengono tassati i proventi del trading online e quali sono i servizi offerti da Fortissio.

La tassazione dei proventi del trading online e Fortissio

Tutti i broker che consentono di fare trading online devono essere autorizzati per poter effettuare l'intermediazione. Di solito la maggior parte delle piattaforme attive in Italia sono autorizzate dalla Consob, l'ente nostrano preposto a queste operazioni e tutte devono avere anche quella della Banca d'Italia.

Questa piccola differenziazione è stata spiegata perché, in base alla provenienza della piattaforma utilizzata, sono diverse le modalità di pagamento delle tasse previste. Se i guadagni del trading online sono provenienti da un broker italiano, nella dichiarazione dei redditi andrà compilata l'apposita sezione contrassegnando la casella RT, se invece i guadagni provengono da una piattaforma estera, allora la casella da barrare sarà la RW. In quest'ultimo caso sarà necessario anche inserire una breve descrizione per spiegare la natura e la provenienza del denaro da e verso l'estero. In ogni caso la dichiarazione andrà fatta solo nel caso il passaggio di denaro da e per l'estero supera la soglia dei diecimila euro in un anno.

Quando si presenterà il proprio modello 730, quindi, sarà necessario barrare le caselle corrispondenti alla situazione personale e allegare alla dichiarazione anche il frontespizio del modello unico compilato. I proventi del trading online di solito vengono tassati al 26% e il contribuente può decidere di aderire a due regimi diversi: quello sostitutivo e quello dichiarativo. Per quanto riguarda il primo, il broker – in questo caso Fortissio – trattiene dai guadagni del cliente l'imposta relativa al guadagno effettuato ogni volta che un'operazione va a buon fine e poi a fine anno versa, in un'unica soluzione, le somme relative direttamente allo Stato italiano.

Nel caso del regime dichiarativo, invece, è il trader che deve dichiarare i guadagni effettuati con il trading online, basandosi sulla dichiarazione che annualmente il broker fornisce ad ogni singolo cliente e che racchiude tutti i guadagni realizzati con le attività in piattaforma negli ultimi 12 mesi. La maggior parte dei trader, va detto, sceglie il regime sostitutivo così i proventi sono tassati all'origine e si ha sempre sotto controllo la situazione reale di guadagni e perdite. Se si sceglie il regime dichiarativo, è possibile inserire questa voce di guadagno sia nel 730 che nel modello Unico: in particolare in quest'ultimo caso i proventi del trading saranno registrati nel rigo RT41, alla sezione 11-B, selezionando la voce "altri redditi diversi di natura finanziaria".

Dal punto di vista fiscale, si pagano le tasse esclusivamente sugli utili, calcolando la differenza fra i guadagni e le perdite. Un aspetto molto importante è che dalla dichiarazione fiscale si possono scaricare le perdite del trading online ma solo nella percentuale del 62,50% del totale dei soldi investiti.

Come funziona Fortissio

Se queste attività relative all'aspetto fiscale del trading online può sembrare un po' oscuro, lo stesso non accade con il trading vero e proprio se si sceglie una piattaforma che metta a disposizione tutti gli strumenti più utili per poter operare in questo modo che è molto affascinante ma anche complesso.

Fortissio è sicuramente un nome di riferimento in tal senso perché consente di avere a propria disposizione un'interfaccia molto semplice da utilizzare e molti asset con i quali poter fare trading online.

La piattaforma è di proprietà VIE FINANCE, ha sede in Grecia ed è autorizzata dal prestigioso ente di accreditamento Hellenic Capital Market Commission oltre che avere l'autorizzazione della Consob e della Banca d'Italia. Negli ultimi anni questa piattaforma di broker ha saputo conquistare il consenso degli utenti perché è molto seria e trasparente, semplice da utilizzare e mette a disposizione davvero tanti vantaggi, rendendo ai trader la vita più semplice.

Il funzionamento di Fortissio è molto semplice e non è dissimile dalle altre piattaforme di trading alle quali i trader si sono abituati. Per poter operare con questo broker, infatti, occorre avere un proprio account che può essere attivato in modo veloce e semplice, compilando l'apposito form online e allegando i propri documenti. Per renderlo attivo, però, occorre effettuare un piccolo versamento e soprattutto scegliere uno dei profili/conti attivabili: hanno tutti caratteristiche diverse ma possono essere attivati con un versamento minimo di 200 dollari.

I servizi di Fortissio

Una delle caratteristiche che viene sempre riconosciuta a Fortissio è la grande offerta di servizi messi a disposizione della propria clientela. Innanzitutto per chi è alle prime armi può essere interessante la possibilità di potersi allenare nell'area riservata con il conto demo che simula in tutto e per tutto il conto reale, salvo che non richiedere denaro vero: una volta che il trader inesperto si sentirà sicuro, potrà abbandonare il conto demo e iniziare a investire soldi reali. Inoltre c'è un'ampia sezione di formazione, con tantissime informazioni, video e tutto il materiale che può essere utile per scoprire il mondo del trading online.

Molto interessante pure il servizio clienti, in diverse lingue, che è attivo 24 ore su 24: il trading online non va mai a dormire e per questo motivo anche l'assistenza per i clienti è sempre attiva, per essere un valido supporto per tutti quei clienti che possano avere qualche difficoltà nell'utilizzo della piattaforma o semplicemente sono alla ricerca di maggiori informazioni. Infine, grande la disponibilità di asset con i quali poter fare trading online, configurandosi come una delle piattaforme più complete sotto questo punto di vista.

Perché scegliere (o non scegliere) Fortissio

Le piattaforme per fare trading online sono davvero tante, quindi è lecito che un potenziale cliente possa chiedersi come mai scegliere proprio Fortissio invece delle altre, magari anche più storiche sul mercato. In realtà l'ampia offerta di servizi già da sola potrebbe bastare per giustificare questa scelta ma ci sono pure molti altri motivi. Il principale è sicuramente la grande serietà con la quale questo broker si pone sul mercato: tutte le procedure sono trasparenti, i prelievi e i depositi veloci, le regole rispettate, come da normative attualmente vigenti. Fra i vantaggi anche la possibilità di sfruttare un'app per smartphone, così da avere sempre sotto controllo i propri investimenti. Non sono registrati, al momento, degli svantaggi nell'utilizzo della piattaforma, almeno a giudicare dalle opinioni che i clienti hanno rilasciato online e che configurano Fortissio come uno dei migliori broker attualmente presenti sul mercato italiano ed europeo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi