Wednesday, 22 November 2017
Assicurazioni

Assistenza del notaio e assicurazione: la tutela per comprare casa e mutui

{CAPTION}

Le compravendite immobiliari sono di certo un passo importante nella vita della gran parte delle persone, che per questi investimenti impegnano anche diversi anni della propria vita e buona parte dei propri guadagni. Ecco perché è necessario assicurarsi che tutto vada per il meglio e proteggersi anche da eventuali rischi. Ma quale garanzia dà l’assistenza del notaio? È necessario o bene stipulare delle assicurazioni? E, in definitiva, quali tutele posso mettere in atto quando compro casa o sottoscrivo un mutuo?

Innanzitutto è bene dire che già rivolgersi – come d’altra parte è d’obbligo – a un notaio è un’assicurazione già di per sé: questa figura, di cui spesso non si comprende fino in fondo il ruolo, ha infatti proprio il compito di accertarsi che tutto si svolga secondo le regole e che quindi il bene che stiamo comprando sia conforme alla legge e che l’atto non sia aggredibile da terzi che possano rivendicare diritti su di esso.

Il notaio come assicurazione di legalità per comprare casa

Quindi, come si diceva poco sopra, il notaio è di per sé un’assicurazione di legalità per chi sta comprando casa (ma anche per chi sta vendendo, perché gli atti sottoscritti in sua presenza sono vincolanti). Imparzialità, preparazione giuridico fiscale di alto livello e la sua natura di pubblico ufficiale sono le basi su cui si poggia il rapporto di fiducia che viene a crearsi tra il notaio e coloro che a lui si rivolgono (ed ecco perché sarebbe bene scegliere attentamente il notaio cui affidarsi, così che il rapporto possa essere di piena e incondizionata fiducia). Questo può bastare? Sulla carta sì, e sicuramente anche nelle intenzioni del professionista, ma poiché errare è umano è bene sapere che il notaio è tenuto a sottoscrivere un’assicurazione che copra i danni derivanti da eventuali errori o mancanze da lui commessi. Si tratta di assicurazioni professionali obbligatorie per coloro che svolgono professioni che abbiano un impatto sociale di rilievo: è di certo il caso dell’assicurazione del notaio, poiché tra le altre cose si occupa appunto di verificare la correttezza delle compravendite immobiliari. Una bella tranquillità per l’acquirente, che sa così di poter dormire sonni tranquilli. Nulla vieta naturalmente di sottoscrivere poi ulteriori assicurazioni che coprano eventuali vizi del bene acquistato, così da tutelarsi anche sul fronte privato e non incorrere in brutte soprese.

Un caso in cui sarebbe bene invece munirsi di adeguata assicurazione è quello della donazione di un immobile: per quanto sia spesso vista come la soluzione più semplice per passare di mano un’abitazione di norma tra i membri di una famiglia, la donazione nasconde infatti insidie che potrebbero rendere difficile ottenere i finanziamenti per eventuali ristrutturazioni o anche vendere l’immobile stesso a terzi. Ecco perché in questo caso il consiglio è quello di rivolgersi innanzitutto all’assistenza di un notaio per valutare fino in fondo le possibilità legate al nostro specifico caso, in secondo luogo di stipulare un’assicurazione sulle donazioni immobiliari, che comunque potrebbe esserci richiesta dalla banca come conditio sine qua non per ottenere un mutuo.