L’estate è senz’altro tempo di viaggi e di vacanze. Più del 60% degli italiani, infatti, ha programmato un po’ di riposo durante la stagione più calda, una cifra perfettamente in linea rispetto alla media europea. In genere, secondo le ricerche, gli italiani spendono mediamente circa 1.700 euro, budget che in Europa sale un po’, toccando anche i 2mila euro. E, d’altro canto, partire dopo aver stipulato un’assicurazione viaggio significa partire più sereni.

Assicurazione viaggio, molto dipende dalla destinazione

Di certo una polizza viaggio è consigliata al di là della meta per godersi la vacanza in modo più tranquillo, anche semplicemente – ad esempio – per riprendere parte del budget in caso di annullamento del viaggio. Se poi decidiamo di partire per un Paese molto lontano o addirittura considerato un po’ a rischio diventa una scelta davvero fondamentale. Pensiamo ad esempio a una meta come gli Stati Uniti, dove le cure mediche sono molto costose e capiremo subito come una polizza sia indispensabile. Se invece pensiamo di soggiornare per un periodo anche relativamente lungo negli USA dobbiamo informarci sulla carte verde per gli Usa su Studio Legale Castaldi.

Le coperture della polizza viaggio

Tra le coperture più recenti e attuali c’è la cosiddetta revoca ferie, tuttavia, tra quelle più diffuse e preferite dagli italiani c’è quella che tutela in caso di annullamento del viaggio. Anche la copertura per eventuali problemi del mezzo di trasporto è molto popolare e anche decisamente utile. Tra le meno gettonate troviamo la copertura sui ritardi dei trasporti e quella, decisamente sui generis, su un eventuale attacco terroristico. 

Quanto costa l’assicurazione viaggio

Il costo può non dipendere necessariamente dal tasso di rischio della destinazione, pensiamo ad esempio che costa di più una polizza viaggio in Canada che per un safari in Sud Africa. In genere parliamo di una cifra che va da un minimo di 500 euro fino a un massimo di 700 euro totali, che comprende l'assistenza sanitaria, il rimborso delle spese mediche e la responsabilità civile. La cifra può variare in relazione alla copertura bagaglio. Se, poi, pensiamo ad esempio a un viaggio in una meta come il Sud Africa, si consiglia inoltre un’estensione dalla copertura chiamata Mondo che assicura maggiori tutele nel caso di problemi. In questo caso avremo sempre il rimborso per le spese mediche pari a un milione di euro come tetto massimo, la franchigia sul bagaglio e naturalmente la responsabilità con una polizza che può costare tra i 400 e i 500 euro complessivamente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi